COMUNICATO IMPORTANTE: DIMOSTRATO IL DANNO EPIGENETICO CAUSATO DAI VACCINI m-RNA

 

COMUNICAZIONE IMPORTANTE

Un ‘importante pubblicazione nel 2019 aveva dimostrato  inconfutabilmente il danno epigenetico dei vaccini m-RNA anti COVID-19 , le cui conseguenze sull’induzione di numerose patologie possono essere molto gravi oltre  a garantire un’ efficacia preventiva limitata nel tempo (4-6 mesi) e ridottissima per gli anziani a causa dell’immunsenescenza, e relativa al ceppo virale.

Un altro articolo mostra inconfutabilmente le alterazioni epi-transcrittomiche dei vaccini m-RNA anche queste con conseguenze ignote ma prevedibili.

Questi due articoli insime ad altri già citati, confermano l’ipotesi di LUC MONTAGNER premio Nobel per la Medicina, sulla pericolosità dei vaccini “genetici”.

Questi articoli mostrano che la prudenza da parte della popolazione italiana che non si è vaccinata e del personale  sanitario e delle Forze dell’Ordine che hanno rifiutato la vaccinazione ha una inconfutabile giustificazione scientifica ed evidenzia  le responsabilita penali  dell’AIFA, dell’EMA, del Ministero della Salute,del Comitato tecnico scientifico, delle Società scientifiche italiane che hanno indotto la vaccinazione degli adolescenti, e degli Ordini dei Medici che hanno sospeso i sanitari non vaccinati  e delle istituzioni che hanno discriminato le Forze dell’Ordine non vaccinate.

La non liceità del certificato verde ( Green Pass), già di per sé assurdo,  discriminante in modo non scientifico ed etico una parte della popolazione italiana assume un’ulteriore infondatezza.

L’ulteriore e grave problema nazionale sta nelle possibile conseguenze neurobiologiche delle alterazioni epigenetiche dei vaccini che potrebbero condurre ad alterazioni psicologiche, cognitive e comportamentali, che se nei vertici istituzionali potrebbe avere conseguenze catastrofiche.

Il problema sanitario futuro sarà la prevenzione  prevenzione dei danni epigenetici  ed epitranscrittomici da vaccini m-RNA  e vettoriali possibile  studiando un programma d’induzione metabolica di “Anti vaccine allostasis”

E’ evidente che il Ministero della salute e l’AIFA saranno indirizzati a non compiere le necessarie ricerche epidemiologiche in materia, per proteggersi dalle responsbilità penali delle omissioni e degli  errori gravissimi nella strategia preventiva anti-SARS-COV 2 ,tra cui i decessi di adolescenti , non a rischio di COVID-19 nè di complicanze mortali, che sarebbero ancora vivi se non fosse stata indotta la vaccinazione

Si informano i lettori di www. comitatosanitarionazionale.it, che i contenuti di rilievo scientifico,e le pubblicazioni presenti sul BLOG sono sotto password che può esser acquisita solo su richiesta scrivendo all'amministrazione pw@comitatosanitarionazionale.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.