COMITATO SCIENTIFICO DEL COMITATO SANITARIO NAZIONALE E WORLD HEALTH COMMITTEE

 

Il Comitato sanitario nazionale è membro dello World Health Committee WHC) “World Committee for health and medicine paradigm change-(WCHMPC) (World Health Committe-WHC)” (1) , di rilevanza mondiale, ha lo scopo di ordinare l’attività del CSN al paradigma della Medicina centrata sulla persona e alla diffusione e realizzazione della ” Charte Mondiale de la Santé-Youth Health Charter” 

Il Comitato sciEntifico è presieduto dal prof. Giuseppe R.Brera

Membri del Comitato scientifico internazionale del CSN (al 30 Giugno 2021) sono

1 .Giuseppe R. Brera 

MD MA,Hon. LD MA , Rettore dell’Università Ambrosiana, Direttore della Scuola Medica di Milano , presidente  della Società Italiana di Adolescentologia e Medicina dell’adolescenza, Director Person-Centered Medicine International Academy, President of the World Committee for Medicine and Health paradigms change-World Health Committee ( WHMHPC-WHC)

Il prof. Brera è autore del primo trattato al mondo sul COVID-19 e teorizzatore della ” Immunostimulazione preventiva ” , ispirata al  modello teorico: ” Person-Centered Prevention” , fondato sulla libertà e responsabilità individuale e  alternativo a ogni forma coattiva  di controllo della salute, conculcante la libertà individuae che ha come effetto paradosso l’aumento della vulnerabilità individuale a infezioni e cancro, in quanto deprime le difese immunitarie.

2 Claudio Violato:  PhD , Hon SC MA,Pro-rettore “honoris causa”, Università Ambrosiana,Milano,  professor, dean assessment in Medical Education, University of Minnesota ,  Co-direttore dipartimento in medical education nella stessa Università., membro del board di presidenza dello WCHMPC-WHC

3. Claude Robert Cloninger, PhD, Hon. LD MA, è direttore dell’Anthropedia Institute e professore emerito di psichiatria alla Washington University di St. Louis.  L’Anthropedia Institute è la componente di ricerca della Fondazione Anthropedia, un’organizzazione non-profit dedicata allo sviluppo del benessere attraverso l’innovazione nell’assistenza sanitaria e nell’educazione.  È ampiamente citato e onorato per la sua ricerca biopsicosociale sulla personalità e la salute. Il Dr. Cloninger ha pubblicato dieci libri e oltre 600 articoli in psichiatria, psicologia e genetica. È membro dell’American Academy for the Advancement of Science e della National Academy of Medicine negli Stati Uniti, membro del board  di presidenza dello WCHMPC-WHC

4. George Christodoulou (Grecia)

  Professore Emerito di Psichiatria, Università di Atene,Presidente onorario, Associazione psichiatrica ellenica e Associazione psichiatrica di Cipro, Presidente onorario, Associazione Psichiatrica per l’Europa orientale e i Balcani, (affiliata al WPA, membro con diritto di voto del WFMH , Cattedra della componente concettuale dello International College of Person-Centered MedicinePresidente, Società di Psichiatria Preventiva (membro di voto del WASP, del WFMH e del WASP, affiliato al WPA) •   Honorary Fellow della World Psychiatric Association e World Association of Social Psychiatry,   e”Past President” Federazione Mondiale per la Salute Mentale. Membro  del board di presidenza dello WCHMPC-WHC

5. Roy Kallivayalil MD,MA, Hon. LD MA

È professore e Capo del Dipartimento di Psichiatria nel yPushpagiri Institute of Medical Sciences and Research Centre di Thiruvalla, Kerala-, India , è stato Presidente della Società Psichiatrica Indiana (2012-2013), Presidente dell’Associazione Mondiale di Psichiatria Sociale (2016-2019),  Segretario Generale,  dell’Associazione Mondiale di Psichiatria, Ginevra (2014-2020),  Presidente,  dell’Associazione Mondiale di Psichiatria Dinamica-  Sezione India, Presidente dell’Alleanza Nazionale per la Salute Mentale- in India, membro del board  di presidenza dello WCHMPC-WHC

6. Richard Fiordo 

PhD, Hon. LD MA , emeritus professor in Health Communication University of North  Dakota, membro del board di presidenza membro del board  di presidenza dello WCHMPC-WHC

 

(1) Lo World Health Committee ha lo scopo di promuovere in ogni paese la nascita , come in Italia, di Comitati Sanitari Nazionali per  portare i sistemi sanitari nazionali alla adozione del cambio di paradigma della scienza medica. “La medicina centrata sulla persona” e al suo concetto di salute :”

The choice of the best possibilities for being the best human person”

La scelta delle migliori possibilità per essere la migliore persona umana”

presentato dal prof. Brera ( su invito) alla Organizzazione Mondiale della Sanità, il 4 Maggio 2011, ma mai adottato o promosso. 

e conrastante la deriva bio-tecnologica della medicina, suo strumento, non significato e fine.

Al momento attuale il Comitato Sanitario Nazionale Italiano è impegnato nel promuovere la “Campagna nazionale d’immunizzazione preventiva” realizzante l’omessa prevenzione primaria e secondaria (non meccanicista), per analfabetismo epistemologico (epistemological illiteracy)  e mancanza di aggiornamento scientifico, (scientific updating)  da parte deila dirigenza sanitaria dei governi italiani Conte e  Draghi e della WHO e alternativa all’istituzione di misure coattive della libetà individuale ( ” Green pass”) , senza alcuna base scientifica, dannoso per la salute, che assume una dimensione criminosa nel volere imporre la vaccinazione a bambini, adolescenti e giovani sotto il 29 anni.

 

           Supporta il Comitato Sanitario Nazionale Italiano  e lo World Health  Committee con una donazione

                             Donate to the Italian National Health Committee and World Health Committee

a cura di Iohannes Mazetes

Primary and secondary prevention worldwide against SARS-COV 2-COVID 19 through immune- boosting with beta-glucans

EDITORIAL

WHO and most world governments completely omitted non-mechanistic primary and secondary prevention because they adopted the dominant obsolete model of medical science and medicine based on linear causality, to date completely overcame by Person-Centered Medicine. (1) (2) (3)    It is based on a multi-factorial model of biomedical investigation, based on the deep allostasis-based and interactionist revolution of medical science, unknown by most clinicians and investigators, which at the clinical level promotes the person resources and resilience, through the Person-Centered Clinical Method,  with a shift of medicine to health education , health promotion, self-care,  and the person’s freedom and responsibility, changing the paradigm of medical science, allowing enormous spares in suffering and health fares. ( 4)

The pandemic found in the most world public health managers – an illiteracy multinational- affected by the  ” Donkey syndrome pandemic” (DSP) a structured ally, which completely omitted that between any virus and bacteria there is as protective and resolutive factor humoral and cellular natural immunity, which is responsible for the ratio case/fatality in young people under 30 zero or close to zero, owing to good functionality of immunity transduction signals through cell membranes, where lipid rafts, the necessary condition for the virus entry are absent. , as professor Brera explained in the first treatise on SARS-COV -2. (5)

The omission of the innate immunity-boosting in the world populations, through health educations courses, driven by a DSP WHO, is the real cause of the SARS-COV 2 pandemic, leading to general submission to experimental vaccines with criticized and insufficient trials., (6) with short term and long term unknown adverse effects like auto-immunity and likely cancer ( epi-transcriptomic -based  hypothesis for mRNA vaccines). (4)

Recently prof. Brera, which introduced the relativity theory of the infection,(8) (9) made available to all a chapter (10) of the treatise about the crucial role of beta-glucans in SARS-COV 2,  other viruses, bacteria, cancer prevention, opening a road to cheap and easy SARS-COV 2 prevention worldwide, boosting innate immunity and preventing adhesion to cells and diffusion of the virus in the host.

Considering that induced-anergy caused by comorbidities characterized by atherosclerotic immunosenescence ( 12) is the maximum risk factor for COVID-19 severity and fatalities ( 13) (14) , beta-glucans represent easy-cheap available worldwide molecules for boosting immunity, preventing the infection, primarily vaccinating infected asymptomatic persons, stopping the pandemic.

Beta-glucans are available worldwide with costs close to zero. (baker yeast).

The Chapter is available on Research Gate

Post cared by the World  Committee for Health and Medicine Paradigm Change-WORLD HEALTH COMMITTEE

References

1  Brera G.R (editor)  Medical Science and Health Paradigm Change. Milan. Universita Ambrosiana; 2021    available in Internet

2  CPCM Proceedings from the 13° Geneva conference on Person Centered Medicine. Geneva 5-7 April 2021 International College for Person Centered Medicine, 2021:” Self-care and well-being in the times of COVID-10” New York; ICPCM, 2021

3  Brera G.R  editor Proceedings of the Conference: The person-centered paradigm change of health and Medicine paradigms and COVID-19. Milan. Università Ambrosiana, 2021  available in Internet 

4. Giuseppe R.Brera Person-Centered Medicine and Person-Centered Clinical Method. Clinical results of the Medicine unitary paradigm and the COVID-19 people and person-centered prevention theory Milan. University Ambrosiana Editions, 2021         (Distributed by Amazo

5.. Giuseppe R.Brera Sars-Cov-2 allostasis and the COVID-19  people and person-centered prevention-A new prevention strategy  based  on  the people’s metabolic and immune shield induction for the COVID-19 pandemic shutdown. Milan. University Ambrosiana Editions, 2021

1st part: “The relativity of SARS-COV 2 entry and COVID 19 138 pp. euro 30 e-book and printed ISBN: 9798530093906  

distributed by Amazon

2nd part    The SARS-COV-2 immunosuppression and COVID-19 clinical anergy .  158 pag,  241 references- in press  DOI 10.13140/RG.2.2.26720.409 

distributed by Amazon

5th part   The COVID-19  zero-risk easy induction by antiviral diet and nutraceuticals. A metabolic-immune shield-based people and person-centered health program. University Ambrosiana Editions, 2021  University Ambrosiana Editions, 2021 (in press)

6. Doshi P. Will covid-19 vaccines save lives? Current trials aren’t designed   to    tell us. BMJ 2020;371:m4037  http://dx.doi.org/10.1136/bmj.m4037

7 .” We all know that an early innate and adaptive immune response leads to the suppression of acute viral infection. However, chronic viral infection causes T cell depletion and exhaustion, leaving persistent innate activation, triggering inflammation, and cytokine toxicity. An intact T cell-mediated immune response is the key contributor in clearing and maintaining long term suppression . It is a growing possibility that immunosuppression due to the depletion and exhaustion of T cells contribute to COVID-19 persistence and mortality”

Usmani SS, Raghava GPS. Potential Challenges for Coronavirus (SARS-CoV-2) Vaccines Under Trial. Front Immunol. 2020;11:561851. Published 2020 Sep 29. doi:10.3389/fimmu.2020.5618

[8] Giuseppe R.Brera The “Person-centered health relativity” and the “people and person-centered prevention” theories: from epistemology to the covid-19 pandemic shut-down. Proceedings from the 13° Geneva conference on Person-Centered Medicine. Geneva 5-7 April 2021 International College for Person Centered Medicine, 2021   Available in Internet 

9 Ibidem 4

10 Brera G. R  A Columbus’s egg: the possibility of a beta-glucans-induced TRIM and adaptive immunity against COVID-19, inducing cross primary and secondary prevention for the pandemic shutdown worldwide

Chapter of the Treatise

Brera G.R Sars-Cov-2 allostasis and the COVID-19  people and person-centered prevention-A new prevention strategy  based  on  the people’s metabolic and immune shield induction for the COVID-19 pandemic shutdown”; Milan.  Università Ambrosiana Editions, 2021

11 ibidem 5

12 Nalin D. Immunosenescence and Severe Acute Respiratory Syndrome Coronavirus 2 Vaccine Development. J Infect Dis. 2020;222(12):2114. doi:10.1093/infdis/jiaa564

13 Chen Y, Klein SL, Garibaldi BT, Li H, Wu C, Osevala NM, Li T, Margolick JB, Pawelec G, Leng SX. Aging in COVID-19: Vulnerability, immunity and intervention. Ageing Res Rev. 2021 Jan;65:101205. doi: 10.1016/j.arr.2020.101205. Epub 2020 Oct 31. PMID: 33137510; PMCID: PMC7604159.C

For attending to the World Epidemiological Project (WERP -SARSCOV 2) on 

“Primary and secondary prevention worldwide against SARS-COV 2-COVID 19 through immune-boosting with beta-glucans”

under the patronage of the WORLD HEALTH COMMITTEE

( World Committee for Health and Medicine Paradigm Change)

Investigators:   write to   werpsarscov2@healthparadigmchange.it

People who desire to attend :   write to werprecruit@healthparadigmchange.it

SUPPORT THE INVESTIGATION-DONATE

 

IL COMITATO SANITARIO NAZIONALE E’ CONTRO il “GREEN PASS” E l’OBBLIGO O l’INDUZIONE COATTIVA VACCINALE PER I BAMBINI-RAGAZZI E IL PERSONALE SANITARIO, : LE RAGIONI SCIENTIFICHE

 

Operazione IsbuschenskiJ

IL COMITATO SANITARIO NAZIONALE E’ CONTRO il “GREEN PASS” E l’OBBLIGO  O l’INDUZIONE COATTIVA VACCINALE PER I BAMBINI-RAGAZZI E IL PERSONALE SANITARIO : LE RAGIONI SCIENTIFICHE

Il “ GREEN PASS” oggetto di Decreto legge, introducente misure coattive per indurre la vaccinazine della popolazione  non ha basi scientifiche per questi motivi:

1 La vaccinazione non protegge dal rischio di contagio per il ceppo virale e per le varianti se pur la riduce, dopo la seconda dose, relativamente alle “spike proteins” del  virus su cui è stato costruito il vaccino[1]  .– La vaccinazione elimina solo la replicazione della variante per cui è costruito   il vaccino ( la prima) con l’attivazione dell’immunità adattiva ( secrezione anticorpi  ) con una latenza di 3-5  a 14 gg e più  in cui il vaccinato, se infetto, è contagioso. Questi tempi sono diversi a livello individuale, e alla permanenza nell’organismo degli antigeni virali in relazione alla attivazione della memoria immunitaria che necessita l’attivazione dei linfociti T, fatto che avviene in modo ridotto o non avviene in  soggetti  immunosenescenti che non attivano o attivano parzialmente i linfociti T. L’induzione dell’immunità artficiale adattiva ha effetti preventivi inferiori all’induzione dell’immunità naturale, che non produce effetti avversi.

  1. Le vaccinazioni attuali non proteggono dal rischio d’infezione da varianti , e dal contagio indotto dai vaccinati, come è apparso dall’infezione e anche dalla morte di soggetti vaccinati, mentre in soggetti sani può attenuare la gravità della sindrome clinica.

3  Le persone tra 0-29 anni hanno un rapporto  casi fatalità = 0. Poiché in Medicina un trattamento preventivo è indicato quando c’è un rischio per la salute individuale ed essendo il rischio di fatalità per bambini e ragazzi zero ,non è concepibile una prevenzione primaria in assenza di rischio per la persona con una vaccinazione che espone a effetti avversi anche gravi, come malattie auto-immuni o anche tumori( per gli mRNA virus c’è una ipotesi epi-trascrittomica per l’aumento della metilazione cellulare indotta dai vaccini )[1],, per tutelare la salute di terzi,  tenendo presente che la vaccinazione non protegge i non vaccinati e i vaccinati terzi  dai contagi  . L’indurre la vaccinazione di bambini e ragazzi   è un atto criminale alla luce del fatto che  gli mRNA vaccini Pfizer  sono in sperimentazione per soggetti  > 16 anni e il Moderna >18 anni.   La esposizione passata alla iper-vaccinazione  prescritta dalla legge pone il bambino e l’adolescente in una condizione di maggior vulnerabilità a malattie auto-immuni per lacune classi di vaccini  e può slatentizzare sindromi cliniche in sonno. [2] Il rinforzo in tutti e in questi soggetti dell’immunità naturale è sicuramente il metodo preventivo più efficace La suscettibilità a reazioni allergiche come nei soggetti asmatici o allergici è una sicura contro -indicazione alla vaccinazione con mRNA vaccini.[3]

La Dichiarazione pubblica  (RAI 1) del Ministro della sanità italiano, Roberto Speranza, in data  20 Maggio (TG 1 20,30) che tutti gli scienziati sono d’accordo per la vaccinazione in ogni fasca d’età  è un falso ideologico. In Germania e non solo infatti bambini e ragazzi sono esclusi. Il prof. Brera che è oggi tra i massimi esperti nel mondo, se non il massimo, per la prevenzione del COVID,  ad esempio, non è d’accordo.

5 I vaccini sono sperimentali e non conosciamo gli effetti avversi a lunga distanza .  Quelli a breve dipendono dallo stato dell’endotelio. Se è aterosclerotico e se vi è trombofilia alcuni vaccini tipo “Astra-Seneca”, ma non solo, possono essere pericolosi per la vita. I vaccini “ vivi” (eg con vettori virali o virus attenuati sono pericolosi per l’induzione di malattie autoimmuni). Gli mRNA,  nel processo epitrascrittomico producono metilazione dell’ambiente cellulare con un processo simile a quello inducente la trasformazione delle cellule in cellule tumorali  con una possibile esacerbazione di tumori allo stato latente o avanzato. Tuttavia se c’è un’ipotesi scientifica questa deve essere confermata fda ricerche epidemiologiche. Per questo un vaccino richiede molti anni di sperimentazione.

Le persone sintomatiche o asintomatiche per un’infezione da COVID-19 o da varianti non dovrebbero mai vaccinarsi per il fenomeno dello “ epitope spreading”, e per la persistenza antigenica che li pone a rischio di malattie autoimmuni [4]

  Lo stesso puo’ accadere in bambini e giovani già super-vaccinati per cui un’esposizione ulteriore a un corredo epitopico che può trovare “molecular mimicry” negli antigeni del SARS-COV 2 e varianti, puo provocare malattie autoimmuni.[5]

  1. Alla luce di questi fatti il DL “ GREEN PASS” e il tentativo di estenderlo a bambini e a ragazzi, con misure limitative dlla libertà individuale (misure coattive), rappresenta un grave errore del governo che mette a repentaglio la salute di milioni di bambini e adolescenti  senza motivazioni scientifiche limitando in modo significativo le libertà costituzionali e rivelando ulteriormente l’inesistente profilo medico-scientifico del responsabile della sanità italiana, Roberto Spernanza ed il basso profilo dei suoi  dei suoi collaboratori. Il Ministro e tali esperti hanno omesso la prevenzione secondaria all’inizio della pandemia, realizzabile con semplici misure di prevenzione secondaria volte a costituire uno scudo metabolico-immunitario per i soggetti a rischio, e primaria . Questa è stata  centrata  solo su mezzi meccanici e sull’induzione dell’immunità artificiale adattiva, (vaccini) , sperimentale , limitata e con effetti avversi, e con la conculcazione di libertà costituzionali , che  non ha prevenuto 120.000 decessi e nel mondo milioni di morti mettendo in ginocchio lavoro ed economia e creando una maggiore dipendenza dall’Europa.

  Il problema come da noi sottolineato, è stato ed è tuttora  l’aggiornamento scientifico della dirigenza sanitaria italiana e la sua necessaria e urgente sostituzione  perché affetta da quella che il prof. Brera , nei suoi saggi  e nel recente Congresso Internazionale : “Person Centered Medicine and COVID-19” ha chiamato: “ Donkey syndrome pandemic”

 

Bibliografia

Giuseppe R.Brera :  SARS-COV-2 ALLOSTASIS AND THE PEOPLE  AND PERSON CENTERED PREVENTION A NEW  PREVENTION STRATEGY  BASED  ON A  PEOPLE’S METABOLIC AND IMMUNE SHIELD  FOR THE PANDEMIC SHUTDOWN

632 p. – 1065 references.

Part 1: “THE RELATIVITY OF SARS-COV 2 and COVID 19 138 pp. euro 30 e-book and printed ISBN: 9798530093906

Giuseppe R. Brera SARS-COV-2 ALLOSTASIS AND THE PEOPLE AND PERSON CENTERED PREVENTION A NEW  PREVENTION STRATEGY  BASED  ON A  PEOPLE’S METABOLIC AND IMMUNE SHIELD  FOR THE PANDEMIC SHUTDOWN  – 1065 references.

Part 2    The SARS-COV 2 ALLOSTATIC ANERGY  and COVID-19   132 pg – 218 references- EURO 30  –in press-published within 5 August 2021

Giuseppe R.Brera: Giuseppe R.Brera: Person-Centered Medicine and Person-Centered Clinical Method-Clinical results of the Medicine unitary paradigm teaching and the SARS-COV 2 entry relativity inducing COVID-19 person-centered prevention.

– 131 p. -132 references euro 25 – e-book and print ISBN: 9798726465432”

Distributed worldwide by Amazon and the editorial staff of the Ambrosiana University editorialdepartment@unambro.i

Gli atti del Congresso (in italiano e Inglese) :

“Il cambiamento di paradigma centrato sulla persona ,del concetto di salute , della Medicina e il COVID-19

The person-centered paradigm change of health and Medicine paradigms and COVID-19

Sono scaricabili gratuitamente dal sito dell’Università Ambrosiana

www.unambro.it

o dal sito dello “ World Committee for Health and Medicine Paradigm Change”

 

By  communication@scuolamedicamilano.it

1  Keehner J, Horton LE, Pfeffer MA, et al. SARS-CoV-2 Infection after Vaccination in Health Care Workers in California.   N Engl J Med. 2021;384(18):1774-1775. doi:10.1056/NEJMc210192

[2] Bannister S, Messina NL, Novakovic B, Curtis N. The emerging role of epigenetics in the immune response to vaccination and infection: a systematic review. Epigenetics. 2020;15(6-7):555-593. doi:10.1080/15592294.2020.1712814

[3]Adverse Effects of Vaccines: Evidence and Causality Committee to Review Adverse Effects of Vaccines; Institute of Medicine; Stratton K, Ford A, Rusch E, et al., editors.Washington (DC): National Academies Press (US); 2011 Aug 25

4 CDC COVID-19 Response Team; Food and Drug Administration. Allergic Reactions Including Anaphylaxis After Receipt of the First Dose of Pfizer-BioNTech COVID-19 Vaccine – United States, December 14-23, 2020. MMWR Morb Mortal Wkly Rep. 2021;70(2):46-51. Published 2021 Jan 15. doi:10.15585/mmwr.mm7002e1

[4]Ibidem 2

[5] Ibidem 2

Copyright  Comitato Sanitario Nazionale-2021

COMITATO SCIENTIFICO DEL COMITATO SANITARIO NAZIONALE

 

Il Comitato sanitario nazionale è membro “dell’International Committee for health and medicine paradigm change” (ICHMPC) , di rilevanza mondiale, ha lo scopo di ordinare l’attività del CSN al paradigma della Medicina centrata sulla persona e alla diffusione e realizzazione della ” Charte Mondiale de la Santé-Youth Health Charter” 

Il Comitato scintifico è presieduto dal prof. Giuseppe R.Brera

Membri del Comitato scientifico internazionale del CSN (al 30 Giugno 2021) sono

1 .Giuseppe R. Brera 

MD MA,Hon. LD MA , Rettore dell’Università Ambrosiana, Direttore della Scuola Medica di Milano , presidente  della Società Italiana di Adolescentologia e Medicina dell’adolescenza, Director Person-Centered Medicine International Academy, President of the International Committee for Medicine and Health paradigms change.( ICMHPC)

Il prof. Brera è autore del primo trattato al mondo sul COVID-19

2 Claudio Violato:  PhD , Hon SC MA,Pro-rettore “honoris causa”, Università Ambrosiana,Milano,  professor, dean assessment in Medical Education, University of Minnesota ,  Co-direttore dipartimento in medical education nella stessa Università., membro del board di presidenza dello ICMHPC)

3. Claude Robert Cloninger, PhD, Hon. LD MA, è direttore dell’Anthropedia Institute e professore emerito di psichiatria alla Washington University di St. Louis.  L’Anthropedia Institute è la componente di ricerca della Fondazione Anthropedia, un’organizzazione non-profit dedicata allo sviluppo del benessere attraverso l’innovazione nell’assistenza sanitaria e nell’educazione.  È ampiamente citato e onorato per la sua ricerca biopsicosociale sulla personalità e la salute. Il Dr. Cloninger ha pubblicato dieci libri e oltre 600 articoli in psichiatria, psicologia e genetica. È membro dell’American Academy for the Advancement of Science e della National Academy of Medicine negli Stati Uniti.

4. Roy Kallivayalil MD,MA, Hon. LD MA

È professore e Capo del Dipartimento di Psichiatria nel yPushpagiri Institute of Medical Sciences and Research Centre di Thiruvalla, Kerala-, India , è stato Presidente della Società Psichiatrica Indiana (2012-2013), Presidente dell’Associazione Mondiale di Psichiatria Sociale (2016-2019),  Segretario Generale,  dell’Associazione Mondiale di Psichiatria, Ginevra (2014-2020),  Presidente,  dell’Associazione Mondiale di Psichiatria Dinamica-  Sezione India, Presidente dell’Alleanza Nazionale per la Salute Mentale- in India.

5. Richard Fiordo 

PhD, Hon. LD MA , emeritus professor in Health Communication University of North  Dakota, membro del board di presidenza dello ICMHPC