MUORE RAGAZZA DI 16 ANNI DOPO LA SECONDA DOSE DI VACCINO m RNA

SIAd

SIAd

 

La follia analfabeta di indurre alla vaccinazione gli adolescenti , perché  potrebbero essere possibili untori del COVID-19, quando invece la loro immunità innata in pochissimo tempo distrugge il virus  rendendoli non a rischio di mortalità e riducendo al minimo la possibilità di contagiare,( ratio case/fatality= zero), ha mietuto un ‘altra vittima, dopo la morte di Camilla Canepa – 18 nni-senza tener conto di possibili decessi a distanza non segnalati.  In USA su segnalazioni libere vi sono stati 14 decessi di adolescenti  e effetti avversi anche gravi. Giulia Lucenti di 16 anni, come Camilla, ha avuto la vita spezzata da una ignobile, criminale,analfabeta campagna induttrice le vaccinazioni fatte di falsità mediatiche guidate da Roberto Speranza, il quale ha dichiarato il 20 Luglio che tutti gli scienziati sono d’accordo per la vaccinazione in ogni età, dal Locatelli, presidente del Consiglio superiore della sanità, e del Comitato tecnico scientifico, che sulla Sette rassicurava i genitori circa l’assenza di effetti avversi, e dal fulgido luminare  della Università Cattolica, Walter Ricciardi-già sotto inchiesta per l’introduzione della vaccinazione  esavalente insieme al ex Direttore dello ISS Del Favero  e alla Lorenzin  – che spinge per la vaccinazione di tutti . I questi mesi abbiamo assitito a un vero e proprio lavaggio del cervello degno della Cina e della Corea del Nord per influenzare le decisioni dei genitori   e  all’azione del  il DL 105- che il Senato è chiamato per coscienza a non approvare-  che  ha creato le condizioni per una scelta obbligata  dei ragazzi come per la scuola e lo sport. Dagli “open space”di Zingaretti  , ai cartelloni  della Moratti, nella Regione Lombardia , allestiti per attrarre  gli adolescenti alla vaccinazione, tutto è stato pianificato per cercare di dare la caccia ai possibili untori che con il COVID-19 possono giocare a ping-pong.  Con questi   competono  il presidente della Società Italiana di Pediatria,  anche e altri virologi  e immunologi  più o meno folk e di basso profilo scientifico e completamenti all’oscuro di nozioni di base di natura epistemologica e della basi interazioniste della scienza medica.

Tutto questo accade ed è accaduto nel silenzio della Federazione Nazionale dell’Ordine dei Medici ,con la benedizione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, di Mario Draghi e in ultimo di José Maria Bergoglio nel suo ruolo ministeriale  di  “Papa”  , che ha definito il vaccinarsi un “atto d’amore” .

Questi personaggi, certamente a conoscenza dei dati epidemiologici sull’assenza di rischio per gli adolescenti, i dati sugli effetti avversi delle vaccinazioni degli adolescenti  dagli USA,  sono moralmente e giuridicamente i primi responsabili della morte di queste due ragazze, che oggi sarebbero ancora qui tra noi, se una sorta di delirio vaccinale  non avesse colpito il  governo sanitario e non sanitario, che ha omesso , prima di tutto per ignoranza-si spera- una prevenzione alternativa , semplice e piu’ efficace dei vaccini, basata sulla costituzione di uno scudo metabolico-immunitario della popolazione, basata sull’allostasi antivirale, e l’immunostumolazione preventiva e sulle cure domiciliari precoci.

Anche se quester ragazze avessero avuto delle co-morbidità senza vaccinazione sarebbero vive.

Non c’è denuncia penale o decisione politica, sempre a posteriori che ripotrà dare la vita a queste ragazze e asciugare le lacrime dei genitori.

Siamo profondamente addolorati e vicini a questi genitori, vittima  di un potere sanitario-politico folle e analfabeta che oggi guida la popolazione italiana, che ha un denominatore comune: la perdita del senso della verità, fondamento dell’etica per la vita e la salute.

Giuseppe  R. Brera

in qualità di

Presidente della Società Italiana di Adolescentologia e Medicina dell’adolescenza

Al ricordo di queste ragazze dedichiamo questa canzone

a cura di Johannes Mazetès

 

MUORE RAGAZZA DI 16 ANNI DOPO LA SECONDA DOSE DI VACCINO m RNA

SIAd

SIAd

 

La follia analfabeta di indurre alla vaccinazione gli adolescenti , perché  potrebbero essere possibili untori del COVID-19, quando invece la loro immunità innata in pochissimo tempo distrugge il virus  rendendoli non a rischio di mortalità e riducendo al minimo la possibilità di contagiare,( ratio case/fatality= zero), ha mietuto un ‘altra vittima, dopo la morte di Camilla Canepa – 18 nni-senza tener conto di possibili decessi a distanza non segnalati.  In USA su segnalazioni libere vi sono stati 14 decessi di adolescenti  e effetti avversi anche gravi. Giulia Lucenti di 16 anni, come Camilla, ha avuto la vita spezzata da una ignobile, criminale,analfabeta campagna induttrice le vaccinazioni fatte di falsità mediatiche guidate da Roberto Speranza, il quale ha dichiarato il 20 Luglio che tutti gli scienziati sono d’accordo per la vaccinazione in ogni età, dal Locatelli, presidente del Consiglio superiore della sanità, e del Comitato tecnico scientifico, che sulla Sette rassicurava i genitori circa l’assenza di effetti avversi, e dal fulgido luminare  della Università Cattolica, Walter Ricciardi-già sotto inchiesta per l’introduzione della vaccinazione  esavalente insieme al ex Direttore dello ISS Del Favero  e alla Lorenzin  – che spinge per la vaccinazione di tutti . I questi mesi abbiamo assitito a un vero e proprio lavaggio del cervello degno della Cina e della Corea del Nord per influenzare le decisioni dei genitori   e  all’azione del  il DL 105- che il Senato è chiamato per coscienza a non approvare-  che  ha creato le condizioni per una scelta obbligata  dei ragazzi come per la scuola e lo sport. Dagli “open space”di Zingaretti  , ai cartelloni  della Moratti, nella Regione Lombardia , allestiti per attrarre  gli adolescenti alla vaccinazione, tutto è stato pianificato per cercare di dare la caccia ai possibili untori che con il COVID-19 possono giocare a ping-pong.  Con questi   competono  il presidente della Società Italiana di Pediatria,  anche e altri virologi  e immunologi  più o meno folk e di basso profilo scientifico e completamenti all’oscuro di nozioni di base di natura epistemologica e della basi interazioniste della scienza medica.

Tutto questo accade ed è accaduto nel silenzio della Federazione Nazionale dell’Ordine dei Medici ,con la benedizione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, di Mario Draghi e in ultimo di José Maria Bergoglio nel suo ruolo ministeriale  di  “Papa”  , che ha definito il vaccinarsi un “atto d’amore” .

Questi personaggi, certamente a conoscenza dei dati epidemiologici sull’assenza di rischio per gli adolescenti, i dati sugli effetti avversi delle vaccinazioni degli adolescenti  dagli USA,  sono moralmente e giuridicamente i primi responsabili della morte di queste due ragazze, che oggi sarebbero ancora qui tra noi, se una sorta di delirio vaccinale  non avesse colpito il  governo sanitario e non sanitario, che ha omesso , prima di tutto per ignoranza-si spera- una prevenzione alternativa , semplice e piu’ efficace dei vaccini, basata sulla costituzione di uno scudo metabolico-immunitario della popolazione, basata sull’allostasi antivirale, e l’immunostumolazione preventiva e sulle cure domiciliari precoci.

Anche se quester ragazze avessero avuto delle co-morbidità senza vaccinazione sarebbero vive.

Non c’è denuncia penale o decisione politica, sempre a posteriori che ripotrà dare la vita a queste ragazze e asciugare le lacrime dei genitori.

Siamo profondamente addolorati e vicini a questi genitori, vittima  di un potere sanitario-politico folle e analfabeta che oggi guida la popolazione italiana, che ha un denominatore comune: la perdita del senso della verità, fondamento dell’etica per la vita e la salute.

Giuseppe  R. Brera

in qualità di

Presidente della Società Italiana di Adolescentologia e Medicina dell’adolescenza

Al ricordo di queste ragazze dedichiamo questa canzone

a cura di Johannes Mazetès

 

RACCOLTA DI FIRME PER CHIEDERE LE DIMISSIONI IMMEDIATE DEL MINISTRO DELLA SANITA’ ROBERTO SPERANZA-OPERAZIONE ISBUSCHENSKIY

 

Operazione Isbuscenskij

COMUNICATO STAMPA

Il COMITATO SANITARIO NAZIONALE, ha iniziato la  raccolta firme  da inviarsi al Presidente del Consiglio (operazione Isbuscenskiy)richiedenti  le dimissioni immediate del Ministro della Sanità Roberto Speranza, prima dell’intervento  necessario della Magistratura,   così motivate:

  1. L’avere omesso e continuare a omettere la prevenzione secondaria e primaria non meccanicista, che avrebbe potuto salvare 120.000 vite e che se non applicate per omissione continua poono causare una  possibile  un’ulteriore strage  a causa d’incontollabili varianti del SARS-COV 2
  2. L’ avere indirizzato la sanità solo a una prevenzione vaccinale sperimentale che garantisce una limitata immunità (dopo tre mesi gli anticorpi per la variante originaria dopo la seconda vaccinazione scendono sotto il 50%) e dopo 6-8 mesi sono ridottissimi. La vaccinazione protegge solo da una variante (il ceppo originario)e espone la popolazione anche a gravi effetti avversi.

La politica preventiva attuale anche alla luce della scoperta della relatività dell’entrata del virus nelle cellule è completamente sbagliata.

Questo è avvenuto per analfabetismo scientifico e medico incapace di studiare l’imponente letteratura scientifica dopo la pandemia SARS-COV del 2002-2003 passata senza vaccinazione di massa, che produce varianti virali sempre piò pericolose.

  1. L’avere consigliato la vaccinazione delle persone sotto il 29 anni non esposte al COVID-19 (Case/fatality = zero) ma esponendo ai gravi-possibili effetti avversi  di vaccini sperimentali e  la morte
  2. L’avere invitato le Regioni a predisporre l’aborto farmacologico in day hospital, normalizzando ancor più un omicidio legalizzato e esponendo le donne agli effetti avversi della RU-486  (fino alla morte per shock settico)  e al misoprostolo , che bloccando le difese immunitarie espone le donne al COVID-19
  3. L’avere consigliato-per lo stesso analfabetismo- la vaccinazione agli anziani, anche con comorbidità che per l’immuno-senescenza non attivano  la memoria immunitaria. ( sono necessari vaccini specifici)- Siamo ai limiti della truffa ?
  4. L’avere sostenuto, ricorrendo anche al TAR l’uso del paracetamolo  per il trattamento domiciliare del COVID-19  con una strategia attendista, quando la ricerca scientifica e l’attività clinica  hanno mostrato , oltre alla facile possibilità preventiva  con una giusta educazione alimentare e l’aumento dell’immunità naturale  la facilità di efficaci cure domiciliari. Il protocollo, applicato per paura legale da molti medici di famiglia, ha portato all’ospedalizzazione in condizioni gravi di pazienti che poi sono anche deceduti.
  5. Non avere fatto passare la sanità italiana al paradigma attuale della Medicina Centrata sulla Persona e della salute: “La scelta delle migliori possibilità per essere la migliore persona umana”, come da tempo proposto dalla Scuola Medica di Milano  dell’Università Ambrosiana ai Ministeri della sanità e della Regione Lombardia

(Vedere articolo su Congresso del 26 Giugno :”

Il cambiamento di paradigma  centrato sulla persona ,del concetto di salute , della Medicina e il COVID-19
  The person-centered paradigm change of health and Medicine paradigms  and COVID-19 

              Sabato/Saturday 26 giugno /26 June 202

Per questo motivo ritenendo il Ministro della Salute Roberto Speranza una minaccia per la salute della popolazione italiana ne chiediamo le dimissioni immediate.

Procedura raccolta firme

Iscrizione al Comitato Sanitario Nazionale  con n° documento identità

(è gradita una donazione su modulo Paypal )

vedere articolo sulla petizione al  Senato per la rimozione del Ministro

 

 

 Firme: 

  1. Giuseppe R. Brera Presidente Comitato Sanitario Nazionale, Direttore della Scuola Medica di Milano dell’Università Ambrosiana, presidente  della Società Italiana di Adolescentologia e Medicina dell’adolescenza, Director Person-Centered Medicine International Academy, President of the International Committee for Medicine and Health pardigms change.

 

 

Bibliografia

 

Brera G.R   Person-Centered Medicine and Person-Centered Clinical Method-Clinical results. Clinical results of the Medicine unitary paradigm teaching and the SARS-COV 2  entry relativity inducing COVID-19 person-centered prevention.   On line and printed

 

Brera G.R. Sars-Cov-2 allostasis and the COVID-19  people and person-centered prevention-A new prevention strategy  based  on  the people’s metabolic and immune shield induction for the COVID-19 pandemic shutdown”

The first treatise on SARS-COV 2  632 p. – 1065 references.   ( 4 parts)  ( in distribution within 26 June  1st part ” The Relativity of the virus entry and COVID-19″) Only printed-  35 eu

 editorialdepartment@unambro.it    – booking and purchase orders

 

vedere anche articolo “ Chieste le dimissioni immediate del Ministro Speranza”  Petizione al Senato

 

 

a cura di Rodolfo di Hautecombe

 

INIZIATA LA RACCOLTA DI FIRME PER CHIEDERE LE DIMISSIONI IMMEDIATE DEL MINISTRO DELLA SANITA’ ROBERTO SPERANZA-OPERAZIONE ISBUSCHENSKIY

 

Operazione Isbuscenskij

COMUNICATO STAMPA

Il COMITATO SANITARIO NAZIONALE, ha iniziato la  raccolta firme  da inviarsi al Presidente del Consiglio (operazione Isbuscenskiy)richiedenti  le dimissioni immediate del Ministro della Sanità Roberto Speranza, prima dell’intervento  necessario della Magistratura,   così motivate:

  1. L’avere omesso e continuare a omettere la prevenzione secondaria e primaria non meccanicista, che avrebbe potuto salvare 120.000 vite e che se non applicate per omissione continua poono causare una  possibile  un’ulteriore strage  a causa d’incontollabili varianti del SARS-COV 2
  2. L’ avere indirizzato la sanità solo a una prevenzione vaccinale sperimentale che garantisce una limitata immunità (dopo tre mesi gli anticorpi per la variante originaria dopo la seconda vaccinazione scendono sotto il 50%) e dopo 6-8 mesi sono ridottissimi. La vaccinazione protegge solo da una variante (il ceppo originario)e espone la popolazione anche a gravi effetti avversi.

La politica preventiva attuale anche alla luce della scoperta della relatività dell’entrata del virus nelle cellule è completamente sbagliata.

Questo è avvenuto per analfabetismo scientifico e medico incapace di studiare l’imponente letteratura scientifica dopo la pandemia SARS-COV del 2002-2003 passata senza vaccinazione di massa, che produce varianti virali sempre piò pericolose.

  1. L’avere consigliato la vaccinazione delle persone sotto il 29 anni non esposte al COVID-19 (Case/fatality = zero) ma esponendo ai gravi-possibili effetti avversi  di vaccini sperimentali e  la morte
  2. L’avere invitato le Regioni a predisporre l’aborto farmacologico in day hospital, normalizzando ancor più un omicidio legalizzato e esponendo le donne agli effetti avversi della RU-486  (fino alla morte per shock settico)  e al misoprostolo , che bloccando le difese immunitarie espone le donne al COVID-19
  3. L’avere consigliato-per lo stesso analfabetismo- la vaccinazione agli anziani, anche con comorbidità che per l’immuno-senescenza non attivano  la memoria immunitaria. ( sono necessari vaccini specifici)- Siamo ai limiti della truffa ?
  4. L’avere sostenuto, ricorrendo anche al TAR l’uso del paracetamolo  per il trattamento domiciliare del COVID-19  con una strategia attendista, quando la ricerca scientifica e l’attività clinica  hanno mostrato , oltre alla facile possibilità preventiva  con una giusta educazione alimentare e l’aumento dell’immunità naturale  la facilità di efficaci cure domiciliari. Il protocollo, applicato per paura legale da molti medici di famiglia, ha portato all’ospedalizzazione in condizioni gravi di pazienti che poi sono anche deceduti.
  5. Non avere fatto passare la sanità italiana al paradigma attuale della Medicina Centrata sulla Persona e della salute: “La scelta delle migliori possibilità per essere la migliore persona umana”, come da tempo proposto dalla Scuola Medica di Milano  dell’Università Ambrosiana ai Ministeri della sanità e della Regione Lombardia

(Vedere articolo su Congresso del 26 Giugno :”

Il cambiamento di paradigma  centrato sulla persona ,del concetto di salute , della Medicina e il COVID-19
  The person-centered paradigm change of health and Medicine paradigms  and COVID-19 

              Sabato/Saturday 26 giugno /26 June 202

Per questo motivo ritenendo il Ministro della Salute Roberto Speranza una minaccia per la salute della popolazione italiana ne chiediamo le dimissioni immediate.

Procedura raccolta firme

Iscrizione al Comitato Sanitario Nazionale  con n° documento identità

(è gradita una donazione su modulo Paypal )

vedere articolo sulla petizione al  Senato per la rimozione del Ministro

 

 

 Firme: 

  1. Giuseppe R. Brera Presidente Comitato Sanitario Nazionale, Direttore della Scuola Medica di Milano dell’Università Ambrosiana, presidente  della Società Italiana di Adolescentologia e Medicina dell’adolescenza, Director Person-Centered Medicine International Academy, President of the International Committee for Medicine and Health pardigms change.

 

 

Bibliografia

 

Brera G.R   Person-Centered Medicine and Person-Centered Clinical Method-Clinical results. Clinical results of the Medicine unitary paradigm teaching and the SARS-COV 2  entry relativity inducing COVID-19 person-centered prevention.   On line and printed

 

Brera G.R. Sars-Cov-2 allostasis and the COVID-19  people and person-centered prevention-A new prevention strategy  based  on  the people’s metabolic and immune shield induction for the COVID-19 pandemic shutdown”

The first treatise on SARS-COV 2  632 p. – 1065 references.   ( 4 parts)  ( in distribution within 26 June  1st part ” The Relativity of the virus entry and COVID-19″) Only printed-  35 eu

 editorialdepartment@unambro.it    – booking and purchase orders

 

vedere anche articolo “ Chieste le dimissioni immediate del Ministro Speranza”  Petizione al Senato

 

 

a cura di Rodolfo di Hautecombe

 

INIZIATA LA RACCOLTA DI FIRME PER CHIEDERE LE DIMISSIONI IMMEDIATE DEL MINISTRO DELLA SANITA’ ROBERTO SPERANZA-OPERAZIONE ISBUSCHENSKIY

 

Operazione Isbuscenskij

COMUNICATO STAMPA

Il COMITATO SANITARIO NAZIONALE, ha iniziato la  raccolta firme  da inviarsi al Presidente del Consiglio (operazione Isbuscenskiy)richiedenti  le dimissioni immediate del Ministro della Sanità Roberto Speranza, prima dell’intervento  necessario della Magistratura,   così motivate:

  1. L’avere omesso e continuare a omettere la prevenzione secondaria e primaria non meccanicista, che avrebbe potuto salvare 120.000 vite e che se non applicate per omissione continua poono causare una  possibile  un’ulteriore strage  a causa d’incontollabili varianti del SARS-COV 2
  2. L’ avere indirizzato la sanità solo a una prevenzione vaccinale sperimentale che garantisce una limitata immunità (dopo tre mesi gli anticorpi per la variante originaria dopo la seconda vaccinazione scendono sotto il 50%) e dopo 6-8 mesi sono ridottissimi. La vaccinazione protegge solo da una variante (il ceppo originario)e espone la popolazione anche a gravi effetti avversi.

La politica preventiva attuale anche alla luce della scoperta della relatività dell’entrata del virus nelle cellule è completamente sbagliata.

Questo è avvenuto per analfabetismo scientifico e medico incapace di studiare l’imponente letteratura scientifica dopo la pandemia SARS-COV del 2002-2003 passata senza vaccinazione di massa, che produce varianti virali sempre piò pericolose.

  1. L’avere consigliato la vaccinazione delle persone sotto il 29 anni non esposte al COVID-19 (Case/fatality = zero) ma esponendo ai gravi-possibili effetti avversi  di vaccini sperimentali e  la morte
  2. L’avere invitato le Regioni a predisporre l’aborto farmacologico in day hospital, normalizzando ancor più un omicidio legalizzato e esponendo le donne agli effetti avversi della RU-486  (fino alla morte per shock settico)  e al misoprostolo , che bloccando le difese immunitarie espone le donne al COVID-19
  3. L’avere consigliato-per lo stesso analfabetismo- la vaccinazione agli anziani, anche con comorbidità che per l’immuno-senescenza non attivano  la memoria immunitaria. ( sono necessari vaccini specifici)- Siamo ai limiti della truffa ?
  4. L’avere sostenuto, ricorrendo anche al TAR l’uso del paracetamolo  per il trattamento domiciliare del COVID-19  con una strategia attendista, quando la ricerca scientifica e l’attività clinica  hanno mostrato , oltre alla facile possibilità preventiva  con una giusta educazione alimentare e l’aumento dell’immunità naturale  la facilità di efficaci cure domiciliari. Il protocollo, applicato per paura legale da molti medici di famiglia, ha portato all’ospedalizzazione in condizioni gravi di pazienti che poi sono anche deceduti.
  5. Non avere fatto passare la sanità italiana al paradigma attuale della Medicina Centrata sulla Persona e della salute: “La scelta delle migliori possibilità per essere la migliore persona umana”, come da tempo proposto dalla Scuola Medica di Milano  dell’Università Ambrosiana ai Ministeri della sanità e della Regione Lombardia

(Vedere articolo su Congresso del 26 Giugno :”

Il cambiamento di paradigma  centrato sulla persona ,del concetto di salute , della Medicina e il COVID-19
  The person-centered paradigm change of health and Medicine paradigms  and COVID-19 

              Sabato/Saturday 26 giugno /26 June 202

Per questo motivo ritenendo il Ministro della Salute Roberto Speranza una minaccia per la salute della popolazione italiana ne chiediamo le dimissioni immediate.

Procedura raccolta firme

Iscrizione al Comitato Sanitario Nazionale  con n° documento identità

(è gradita una donazione su modulo Paypal )

vedere articolo sulla petizione al  Senato per la rimozione del Ministro

 

 

 Firme: 

  1. Giuseppe R. Brera Presidente Comitato Sanitario Nazionale, Direttore della Scuola Medica di Milano dell’Università Ambrosiana, presidente  della Società Italiana di Adolescentologia e Medicina dell’adolescenza, Director Person-Centered Medicine International Academy, President of the International Committee for Medicine and Health pardigms change.

 

 

Bibliografia

 

Brera G.R   Person-Centered Medicine and Person-Centered Clinical Method-Clinical results. Clinical results of the Medicine unitary paradigm teaching and the SARS-COV 2  entry relativity inducing COVID-19 person-centered prevention.   On line and printed

 

Brera G.R. Sars-Cov-2 allostasis and the COVID-19  people and person-centered prevention-A new prevention strategy  based  on  the people’s metabolic and immune shield induction for the COVID-19 pandemic shutdown”

The first treatise on SARS-COV 2  632 p. – 1065 references.   ( 4 parts)  ( in distribution within 26 June  1st part ” The Relativity of the virus entry and COVID-19″) Only printed-  35 eu

 editorialdepartment@unambro.it    – booking and purchase orders

 

vedere anche articolo “ Chieste le dimissioni immediate del Ministro Speranza”  Petizione al Senato

 

 

a cura di Rodolfo di Hautecombe