TEORIZZATA LA RELATIVITÀ DELL’INGRESSO DEL SARS-COV 2 E DELLA SINDROME COVID-19 AI “LIPID RAFTS”  DELLA MEMBRANA CELLULARE INDOTTI DAL COLESTEROLO

 

 

 L’Università Ambrosiana è editrice di un trattato sulla SARS-COV 2 del professor Giuseppe R.Brera, direttore della Scuola di Medicina di Milano e presidente del Comitato Internazionale per il cambiamento del paradigma della salute e della medicina.. Il trattato, (il primo al mondo),  introduce in virologia il concetto fisiologico rivoluzionario di “Allostasi”, finora sconosciuto alla maggior parte dei virologi, clinici e ricercatori, e recentemente oggetto di una conferenza internazionale sulla sua importanza per il cambiamento paradigmatico della medicina. Il trattato, affronta l’approccio scientifico e clinico all’infezione in una nuova prospettiva multifattoriale, integrando le indagini sperimentali e cliniche del SARS-COV e SARS-COV 2 in virologia, immunologia, biochimica epidemiologia. Questo impressionante lavoro teorico su più di 1000 indagini sperimentali e cliniche dal 2002, costituisce la base di un nuovo approccio alla pandemia chiamato: “ Prevenzione  centrata sulla persona e trattamento precoce dell’infezione secondo la “Person-Centered Medicine”, che dal 1999 ha rivoluzionato la medicina e la scienza medica e da allora è insegnato alla Scuola di Medicina di Milano.

 Nel trattato, il prof. Brera introduce la teoria della relatività dell’ingresso del virus nelle cellule attraverso un’alterazione della struttura della membrana indotta dal colesterolo e le conseguenze, anche fatali, dell’infezione, a causa dell’aterosclerosi con conseguente depressione dell’immunità innata e adattativa e una reazione anormale indotta dal fenotipo immunitario agli stimoli degli antigeni virali. La teoria spiega la vulnerabilità dei pazienti con co-morbosità caratterizzata da aterosclerosi e la protezione immunitaria innata di bambini e giovani (fino a 30 ) che non hanno bisogno di alcuna vaccinazione.

L’entrata del virus nelle celllule è condizionata dai “lipid rafts”dove il visrus con i recettori ACE 2  e altri trasmigra per ‘endocitosi.

La deviazione del segnale indotta dal colesterolo LDL nei l”lipid rfts” dei pazienti aterosclerotici induce un fenotipo immunitario favorente l’anergia immunitaria fatale dopo il settimo giorno  facilmente rilevabile e prevenibile, strategia fino ad ora omessa con un errore fatale dell’OMS e della maggior parte dei governi sanitari dei paesi, errore pagato da milioni di persone.

La teoria della relatività dell’infezione da SARS-COV 2 è cruciale per cambiare la strategia di prevenzione e liberare l’umanità dall’incubo della SARS-COV 2 e delle sue varianti. Consente l’individuazione preventiva delle persone vulnerabili all’infezione e indirizza  a una prevenzione primaria e secondaria basata sul rinforzo dell’immunità, strategia omessa dall’ignoranza fatale dei manager della sanità pubblica italiana e  mondiale che ha provocato più di un milione di morti. L’analfabetismo epistemologico e scientifico è stato pagato dalla popolazione mondiale e italiana ma è stato ben sostenuto e praticato dalla maggior parte dei governi mondiali e dall’OMS. In Italia, questa è la causa principale della richiesta del “Comitato Sanitario Nazionale” di un’azione determinata per indurre le dimissioni del Ministro della Salute Roberto Speranza.

Il trattato è stato preceduto da un altro libro dello stesso autore, Person-Centered Medicine and Person-Centered Clinical Method, la cui applicazione porta al risparmio delle sofferenze delle persone e dei costi sanitari dei paesi in modo significativo come appare dai dati pubblicati nel libro. Qui l’autore ha anche presentato la base epistemologica del nuovo concetto di salute, e un capitolo evidenzia le vie necessarie di ingresso del SARS-COV e lo sviluppo  della COVID-19 , discutendo anche la probabilità scientifica dell’induzione de cancro dei vaccini anti SARS-COV mRNA. Questo saggio e il trattato costituiscono un contributo cruciale per far fronte a qualsiasi prevenzione e trattamento di ogni pandemia, fondando la strategia del “Programma di prevenzione  centrato sulla persona””, che orienta la salute pubblica alla promozione della salute, all’istruzione, all’educazione sanitaria, all’auto-cura e inducendo la prevenzione crociata con altre malattie trasmissibili e non trasmissibili.

Questi libri indicano che la pandemia più pericolosa sembra essere l’ignoranza epistemologica del cambiamento del paradigma della Medicina..  Questo ritardo ha portato a un approccio solo virologico alle pandemie sbagliato, monodimensionale e fallimentare, indirizzato solo a indurre una prevenzione meccanicistica-biotecnologica sbagliata e violazioni dei diritti umani e un fallimento economico dei paesi che  causa la povertà di milioni di persone. L’istituzione da parte dell’Europa e di alcuni paesi europei di un “Green Pass” per le persone vaccinate è priva di qualsiasi fondamento scientifico perché la vaccinazione non previene infezioni e contagio.  Viceversa,  dal 2002 al 2020, le multinazionali dei vaccini non hanno prodotto alcun vaccino a causa delle frequenti mutazioni del virus. La teoria della relatività SARS-COV 2 confuta l’erroneo modello meccanicista-determinista e il modello di causalità lineare, promosso dall’OMS e a molti paesi per omettere la prevenzione secondaria. Ha causato più di un milione di morti perché ha spinto la prevenzione primaria solo a misure biotecnologiche, escludendo l’educazione sanitaria delle persone a una qualità della vita immuno-potenziante e anti-virale. Questa omissione basata sull’ ignoranza arriva a esporre bambini e giovani, completamente protetti da immunità innata, o anziani immunosenescent, con  depressione di immunità innata e adattiva,  a vaccini sperimentali con validità limitata nel tempo e del tutto inutili contro le varianti, con rischi a breve e lungo termine di effetti avversi fino alla morte.

 Il trattato è editato in contemporanea alla Conferenza internazionale: per il 26º anniversario dell’apertura dell’Università Ambrosiana:

Il cambiamento di paradigma centrato sulla persona dei paradigmi di salute e medicina e COVID-19

 dove i più significativi scienziati contributori del cambiamento paradigmatico della medicina e della salute hanno spiegato la base scientifica del passaggio dal paradigma dominante deterministico e monodimensionale-meccanicista al nuovo indeterminista e la sua omissione per lo sviluppo della SARS-Pandemia del COV

References

Giuseppe R.Brera :Sars-Cov 2 allostasis and people and prevention centered on the person-A new prevention strategy based on the induction of people’s metabolic and immune shield for pandemic arrest COVID-19″ 632 p. – 1065 references.

First part: “The relativity of SARS-COV 2 entry and COVID 19 138 pp. euro 30 e-book and printed ISBN: 9798530093906

 

Giuseppe R.Brera: Person-Centered Medicine and Person-Centered Clinical Method- practical results of the paradigm of unitary medicine and the theory of prevention COVID-19 people and person-centered” – 131 p. -132 references euro 25 – e-book and print ISBN: 9798726465432

Distributed worldwide by Amazon and the editorial staff of the Ambrosiana University editorialdepartment@unambro.i

 

Conference proceedings/Atti del Congresso :

Il cambiamento di paradigma centrato sulla persona ,del concetto di salute , della Medicina e il COVID-19

The person-centered paradigm change of health and Medicine paradigms and COVID-19

Scarica Atti

Download Proceedings

DONATE TO MILAN SCHOOL OF MEDICINE

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.